sabato, 24/10/2015 alle 21:30

I Tinturia (che in dialetto agrigentino significa “monelleria”, “cattiveria”) sono un gruppo musicale italiano, a volte accreditati anche come Lello Analfino & Tinturia. Il loro genere musicale, da loro etichettato come “sbrong”, è in realtà una fusione eterogenea di pop, rock, folk, ska, funk, rap e reggae.

Il gruppo vede la luce nel 1996 a Raffadali, un paese del retroterra agrigentino. Il loro leader, cantante e occasionalmente diamonicista, è Lello Analfino. Il loro album d’esordio discografico, nel 1999, Abusivi (di necessità), ottiene successo in tutta la Sicilia, sebbene rimanga circoscritto nell’isola anche a causa dei testi in siciliano. Il disco include una cover di Domenico Modugno, “La donna riccia”, col testo riadattato e tradotto in siciliano. Nel 2011 l’album è stato riedito dalla CNI.[2]

Nel 2002 hanno pubblicato la colonna sonora del film Nati stanchi di Ficarra e Picone, grazie a cui iniziano a farsi conoscere oltre lo stretto. È del 2005 l’album Nessuno è perfetto (per fortuna) edito da Universal [3], in cui i Tinturia cantano principalmente in italiano e si avvicinano notevolmente a uno stile musicale più tipicamente rock. Questo lavoro è seguito nel 2007 dal CD Io sto qui registrato dal vivo durante la tournée dei DS del 2005.

Nel 2008 i Tinturia pubblicano l’album Di mare e d’amuri; il primo singolo estratto è “I Don’t Know”, subito girato in tutte le radio a livello nazionale e trasmesso nelle principali reti musicali televisive italiane.

Nel 2014 annunciano tramite le reti sociali l’uscita di un nuovo album intitolato Precario, il primo singolo estratto è l’omonimo dell’album pubblicato su iTunes.